Caratterisctiche del Pavimento alla Veneziana

 

Elemento significativo e nello stesso tempo attraente del Pavimento in " Battuto alla Veneziana " erano, e continuano ad essere, tutte le decorazioni possibili che si possono realizzare  attraverso la varietà cromatica del marmo, si tratta di un manufatto davvero originale. La realizzazione di un pavimento alla " Veneziana ", implica un' abilità artistica e manuale, anche se le innovazioni tecnologiche maturate nel Secolo scorso, hanno decretato un' evoluzione sia nelle tecniche che nei vari materiali impiegati senza però andare a stravolgere il metodo originale. I fattori che maggiormente ne hanno determinato la trasformazione sono stati il cemento e la corrente elettrica. Il cemento perché ha in parte sostituito la calce come legante, la corrente elettrica ha permesso la fase di Levigatura della superficie della pavimentazione meccanicamente e non più a mano  Tutto il resto è rimasto pressochè invariato nel tempo come grande impatto estetico ed il valore artistico che da sempre hanno legato questo tipo di pavimentazione a concetti di raffinatezza ed imponenza.

La Rete in Plastica solitamente viene stesa sul massetto si supporto della pavimentazione per avere una maggior resistenza alle varie sollecitazioni derivanti da assestamenti e vibrazioni.

 

 

Il legante, ossia la coperta dove vengono immerse le scaglie di marmo, consiste in cotto macinato, un materiale del tutto naturale anche nel passato si trattava di materiale riciclato, il cotto era appunto formato da coppi e mattoni macinati.

Per quanto riguarda la stesura nulla è cambiato rispetto al passato. Anche oggi questa viene impastata e ben amalgamata

 e stesa con la cazzuola.

 

 

Semina viene effettuata con molte cautele, dopo aver preparato il marmo nelle varie colorazioni e nelle

granulometrie volute, si deve fare molto attenzione che le scaglie di marmo non si sovrappongano le une alle altre.

 

 

Semina con Decori Particolari il disegno viene preparato precedentemente su un foglio di carta a grandezza naturale

e verrà poi poggiato sul luogo dove si intende eseguire il Disegno. Lungo le tracce del Disegno viene fatta passare della terra colorata in modo tale da evidenziare il Disegno che farà da guida alla fase di Semina. Lungo i segni lasciati dalla terra colorata , vengono posati, ad uno ad uno, i sassi che segnano il contorno del Disegno.

Nella zona esterna al Disegno verranno poste delle ulteriori scaglie di marmo .

 

 

Le più semplici decorazioni sono le cosidette Fasce Perimetrali, le quali generalmente vengono realizzate posando ad uno ad uno le scaglie di marmo, previa selezione, su di una traccia precedentemente segnata sul legante, mediante l' utilizzo di compasso nel caso in cui gli angoli siano arrotondati.

A seconda della complessità del Disegno da realizzare , si decide quale supporto usare per guidarsi nella realizzazione.

A volte il Disegno viene tracciato con speciali fili, altre volte si usano dime in polistirolo espanso.

 

 

Durante la posa è fondamentale individuare i punti esatti in cui inserire i giunti di dilatazione per evitare le tensioni che possono formarsi, come ad esempio quando si hanno superfici estese oppure in corrispondenza di colonne e griglie.

 

Contatti

Telefono:  051/277111

Fax:  051/277160

editor@asppinext.com

Testoni, 5 - 40123 Bologna

P.Iva/C.Fiscale: 02147371203

 

Powered by ASPPInext

Progetto

Media partner